© 2015 by Fraternità OFS di Baccanello created with Wix.com

LA NUOVA FRATERNITA' FRANCESCANA

Torniamo con il pensiero allo scorso anno quando in modo improvviso ci viene data la notizia dello spostamento dei novizi a Mezzolombardo (TN), con conseguente chiusura del noviziato nel convento di Baccanello.
Questo già basterebbe a demoralizzare tutte le persone che frequentano il convento ma non è tutto, tutti i frati vengo spostati ed a Baccanello avremo tre nuovi frati. Lo sconcerto si diffonde! Arrivano i nuovi frati si cerca di impostare le attività, non è possibile mantenere tutte le attività ed iniziative, c’è poco tempo per condividere e realizzare ad esempio il Presepio vivente, la camminata della Pace per l’ultimo dell’anno ecc…. Piano piano si riprendono le attività , ma dopo qualche settimana iniziano a circolare voci sulla cessione / vendita / affitto del convento di Baccanello perché i frati hanno deciso di chiudere il convento per far fronte alla mancanza di vocazioni e quindi di frati da destinare nelle varie sedi della neonata Provincia del Nord Italia S. Antonio. Si parla di offerte già depositate ,di incontri….
 
La Fraternità dell’ordine francescano secolare che ha sede in Convento si riunisce per discutere la situazione, il convento è presente da oltre 4 secoli e far perdere l’identità ma soprattutto la spiritualità francescana al convento ed al territorio è una situazione che proprio non si riesce ad accettare. Nel solco della Spiritualità sopra citata ci adoperiamo per allacciare un dialogo con i responsabili della Provincia dei frati minori. Chiediamo di essere ascoltati e di poter avanzare una nostra proposta. La Richiesta viene prontamente accettata dai Frati ed allora iniziano riunioni per concretizzare la proposta già discussa tra di noi.
 
Si elabora un Progetto che ha alla sua base la permanenza dei frati a Baccanello come condizione non negoziabile, si pensa alla presenza di due frati di cui almeno uno sacerdote, si chiede la possibilità di gestire il convento insieme, Francescani Secolari e Ordine dei Frati Minori, si propone di innovare e creare una fraternità mista frati e laici / famiglie che possono vivere in convento.
 
Inoltre ci sono le opere di carità, educative, formative e di aggregazione che si possono realizzare avendo gli spazi del convento a disposizione. Ci sono da coinvolgere tutte le realtà che vivono il convento come la contrada di Baccanello, il coro polifonico, il coro che anima la liturgia della Domenica, ci sono i volontari per tutte le manutenzioni, le volontarie per le pulizie della Chiesa e spazi, il gruppo delle famiglie ecc… oltre a tutte quelle persone che singolarmente usufruiscono del convento e delle sue attività! 
 
UN PATRIMONIO DA NON DISPERDERE!!!!
 
A Dicembre 2016 iniziano gli incontri per valutare i progetti, in Febbraio arriva il si dei frati a realizzare con noi questo progetto, iniziamo a focalizzare a marzo i progetti di carità prioritari come ad esempio l’accoglienza dei Padri separati, fare housing sociale, continuare con la piccola mensa dei poveri, realizzare attività educative per accogliere i padri con i loro bambini. Pensiamo ad un progetto per gli adolescenti del territorio sulle nuove dipendenze da tecnologie e cyberbullismo da realizzare con esperti. Inoltre abbiamo proposto che l’Ordine Francescano Secolare della Lombardia prenda sede in Convento e lo utilizzi anche per le sue attività. Continuerà l’accoglienza per corsi e ritiri delle Parrocchie o di gruppi e associazioni.
 
Da Aprile 2017 iniziamo a valutare quale figura giuridica è più consona per gestire questa nuova realtà. Dopo varie valutazioni si decide di partire con una associazione di promozione sociale che veda al suo interno l’Ordine Francescano secolare, l’Ordine dei Frati Minori, i rappresentati di ogni gruppo che vive il convento ed anche i singoli cittadini che vorranno sostenerci. Chiaramente il governo di tale associazione deve garantire la continuità con la spiritualità francescana, ma questo sarà tema da affrontare con la stesura dello statuto. Un elemento da non sottovalutare è che senza questa proposta il convento sarebbe stato chiuso, con tutto ciò che questo avrebbe comportato, compreso il fatto che oggi è l’unico luogo con un parco giochi e spazi ricreativi per i bambini e famiglie della frazione Baccanello. I prossimi passi saranno: l'assemblea costituente per l’associazione e insediare così l’organo di governo della nuova realtà; stabilire con l’Ordine dei Frati Minori la modalità di gestione degli immobili; realizzare i progetti carità – formazione – Padri separati, anche in accordo e convenzione con i comuni dell’Isola Bergamasca; predisporre la partecipazione a bandi regionali che aiutino la realizzazione dei progetti previsti.

Clicca qui sotto per conoscere

le attività dell'Associazione Baccanello

Clicca qui sotto per conoscere

le attività del convento

e alcune curiosità

della lunga storia della Fraternità OFS di Baccanello

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now